venerdì 30 dicembre 2011

lacrimablues - mariachi el bronx - 2011


Siamo lontani dal blues e dal rock , non poi cosi' tanto , la musica e' un grande cerchio e alla
fine tutto si collega, ( pensiero filosofico! ) . Come evidenzia il titolo si tratta di musica
messicana , mariachi , non si puo' non pensare a sombreri e sieste ma , il lavoro e' una sorpresa
per la coesione , il vecchio e il nuovo si fondono in una musica fresca e vitale , un disco che
si gioca per me la piazza del primo posto delle novita' 2011 con "el camino " dei Black Keys ,
guarda caso il titolo ha una certa affinita'. El Bronx e' un gruppo nato a Los Angeles nel 2002
come punk band , Matt Caughthran alla vocee, Joby J. Ford e Ken Horne alle chitarre , Jorma
Vik alla batteria e Brad Magers ha sostituito al basso James Tweedy , tre dischi di hardcore e
punk indiavolato , poi la seconda personalita' del gruppo due lavori di musica messicana , dei
veri Mr. Jeckill e dott. Hide della musica!
Chiudiamo il vecchio ed iniziamo con questa freschezza e gioiosita' il nuovo anno 2012 e che
sia migliore per tutti!!!
Della serie la buona musicava comprata , un vinile a tre colori per questo disco che inoltre contiene anche il cd , uno spettacolo !

01- 48 roses
02- great provider
03- revolution girls
04- fallen
05- norteno lights
06- mariachi el bronx
07- mao of the world
08- bodies of christ
09- poverty's king
10- matador
11- everything dies
12- spread thin

mercoledì 21 dicembre 2011

Twbb_Silent night

Santa Claus Go Straight To The Ghetto-James Brown

lacrimablues- james brown - santa's got a brand new bag - 1990



1 - Santa Claus Go Straight To The Ghetto - 3:02
2 - Santa Claus, Santa Claus - 4:04
3 - Christmas In Heaven - 2:55
4 - It's Christmas Time (Part 1) - 3:12
5 - Go Power At Christmas - 3:12
6 - Let's Make Christmas Mean Something This Year - 6:32
7 - The Christmas Song (Version 2) - 2:46
8 - Soulful Christmas - 3:08
9 - Please Come Home For Christmas - 3:22
10 - Merry Christmas Baby - 3:57
11 - Merry Christmas, I Love You - 2:33
12 - Let's Unite The Whole World At Christmas - 2:44
13 - Tit For Tat (Ain't No Talking Back) - 3:06
14 - Sweet Little Baby Boy (Part I) - 2:51
15 - Santa Claus Is Definitely Here To Stay - 4:24
16 - Hey America - 3:36

martedì 20 dicembre 2011

Gary Clark Jr. - Bright Lights

lacrimablues - gary clark jr.- bright light ep.- 2011


Aria nuova nel mondo blues , Gary Clark classe 1984 texano di Austin , gia dopo solo due ep , il giovane
chitarrista che guarda ai vecchi maestri ma e' gia stato avvicinato a grandi come Steve Ray
Vaughan tanto per citarne uno, partecipazioni al " crossroad guitar festival " organizzato da Clapton e ,questanno al " bonnaroo music festival " . Artista da tenere d'occhio , vedo gia
un buon futuro , ascoltate questo ep e mi darete ragione!

01- bright light
02- don't owe you a thing
03- things are changin' ( live solo acustic )
04- when my train pulls in ( live solo acustic )

lunedì 19 dicembre 2011

Bob Seger - 'Hollywood Nights' Live in San Diego 1978.

lacrimablues- bob seger & the silver bullet band - live bullet - 1976


Robert Clark Seger ( Detroit 1945 ) , rocker di Detroit che con la sua Silver Bullet band si e'
conquistato sopratutto grazie a questo live ,un posto d'onore nel mondo del rock.
Puro rock'nroll potente con sapori R&B e soul , una miscela esplosiva che in versione live
diventa formidabile rendendo questo " live bullet " uno dei piu' grandi dischi live della storia
rock. Testi anche legati alla classe operaia ed al mondo del proletariato ( "blu collar " le tute blu,
delle tante fabbriche di Detroit , zona d'origine di Bob ) , il suono poi e' anche una delle
principali fonti d'ispirazione di Bruce Springsteen ( ascoltare per credere ) .
Nella ristampa una canzone in piu' (" i feel like breaking up somebody's home " )
Un capolavoro!!!

1. Nutbush City Limits
2. Travelin' Man
3. Beautiful Loser
4. Jody Girl
5. I've Been Working
6. Turn the Page Listen
7. U.M.C. (Upper Middle Class)
8. Bo Diddley
9. Ramblin' Gamblin' Man
10. Heavy Music
11. Katmandu
12. Lookin' Back
13. Get Out of Denver
14. Let It Rock

giovedì 15 dicembre 2011

Ray Charles - Winter Wonderland

lacrimablues- ray charles - the spirit of christmas




01. What Child Is This?
02. The Little Drummer Boy
03. Santa Claus Is Coming to Town
04. This Time of the Year
05. Rudolph the Red-Nosed Reindeer
06. That Spirit of Christmas
07. All I Want for Christmas
08. Christmas in My Heart
09. Winter Wonderland
10. Christmas Time

Blowing In The Wind

tears on the moon -45- bob dylan - the freewheelin' - 1963




01 - Blowin' In The Wind
02 - Girl From The North Country
03 - Masters Of War
04 - Down The Highway
05 - Bob Dylan's Blues
06 - A Hard Rain's A-Gonna Fall
07 - Don't Think Twice, It's All Right
08 - Bob Dylan's Dream
09 - Oxford Town
10 - Talking World War III Blues
11 - Corrina, Corrina
12 - Honey, Just Allow Me One More Chance
13 - I Shall Be Free

lunedì 12 dicembre 2011

Albert King - Blues Power

lacrimablues- albert king- live wire blues power - 1968


Albert ( Nelson ) King , ( indianola mississippi 1923 - 1992 ) leggenda della chitarra , ed e'
proprio la chitarra la protagonista di questo live che si puo' tranquillamente considerare
tra i piu' grandi della storia del blues . Blues elettrico ,chitarra tagliente per un concerto
indimenticato che si potra' poi apprezzare nei due cd usciti nel 1990 ( night in san francisco
wednesday-thursday ) dove si puo' ascoltare i due concerti interi delle serate .
"live wire .." e' ancora oggi godibilissimo ,con un suono fantastico che riconferma che il titolo
"king" il maestro Albert se lo e' ampiamente meritato sul palco .



1.Watermelon Man
2.Blues Power
3.Night Stomp
4.Blues At Sunrise
5.Please Love Me
6.Look Out

domenica 11 dicembre 2011

Hey Santa Claus - The Moonglows

lacrima blues - mark lamarr R&B christmas



1. Moonglows - Hey Santa Claus (2:24)
2. Big Joe Turner - Christmas Date Boogie (2:35)
3. Marshall Brothers - Mr Santa's Boogie (2:35)
4. Lloyd Glenn - Sleigh Ride (1:54)
5. Titus Turner - Christmas Morning (2:40)
6. J. B. Summers - I Want A Present For Christmas (2:31)
7. Jimmy Witherspoon - How I Hate To See Christmas Come Around (2:45)
8. Ravens - White Christmas (3:08)
9. Larry Darnell - Christmas Blues (2:54)
10. Thelma Cooper - I Want A Man (1:51)
11. Harry Grafton - Bring That Cadillac Back (2:40)
12. Lightnin' Hopkins - Happy New Year (3:15)
13. Felix Gross - Love For Christmas (2:40)
14. Louis Armstrong - Cool Yule (2:56)
15. Floyd Dixon - Empty Stocking Blues (3:01)
16. Mabel Scott - Boogie Woogie Santa Claus (2:15)
17. Billy Ward & The Dominoes - Christmas In Heaven (2:43)
18. Sugar Chile Robinson - Christmas Boogie (2:14)
19. Sonny Boy Williamson - Sonny Boy's Christmas Blues (2:36)
20. Lionel Hampton - Merry Christmas Baby (3:22)
21. Five Keys - It's Christmas Time (2:51)
22. Little Esther - Far Away Christmas Blues (3:19)
23. Moonglows - Lonely Christmas (2:28)
24. Gatemouth Moore - Christmas Blues (2:52)
25. Orioles - What Are You Doing New Year's Eve (2:54)

lacrimablues-brussels affair live -1973



Alla ristampa di " some girl "con l'aggiunta di un intero cd di inediti di altissima qualita'e con
l'uscita del cd-dvd "live in texas " relativo al periodo 1978 , troviamo anche direttamente
dagli archivi Rolling Stones questo live del 1973, uno dei periodi piu' fertili ma anche
piu' difficili per la band, sesso droga e rock'n roll , questa la definizione che stava proprio appiccicata alla band. Il concerto e' fantastico, trasuda energia e scuote le ossa ,con i Rolling
in serata di grazia e con uno splendido Mick Taylor ancora in formazione , una performance
che resta tra le piu' grandi del periodo . Un concerto da non perdere !

01. Brown Sugar
02. Gimme Shelter
03. Happy
04. Tumbling Dice
05. Star Star
06. Dancing With Mr. D
07. Doo Doo Doo Doo Dooo (Heartbreaker)
08. Angie
09. You Can't Always Get What You Want
10. Midnight Rambler
11. Honky Tonk Women
12. All Down The Line
13. Rip This Joint
14. Jumping Jack Flash
15. Street FightingMan

giovedì 1 dicembre 2011

North Mississippi Allstars - Shake 'Em On Down.mp4

lacrimablues- north mississippi all stars- intores & outtakes- 2004


Ascoltare assolutamente queste preziose tracce che i NMAS tenevano nei loro cassetti,
quattro cover di lusso , " stray cat blues " dei Rolling Stones , " meet me in the city " di
Junior Kimbrough ," the weight " di Robbie Robertson ( the Band ) e" skyway " di Paul Westemberg . Esecuzioni da manuale , quattro perle che mantengono il fascino degli
originali ma graffiano e colpiscono ancora nella versione fresca dei NMAS . Ache i due
originali della band sono all'altezza , l'ottimo strumentale " goin' home " e la bella ballata
"eyes " . peccato solo sei tracce !!


1. Stray Cat Blues – (Jagger/Richards)

2. Meet Me In The City – (Junior Kimbrough)

3. The Weight – Robbie Robertson

4. Goin’ Home – (North Mississippi Allstars)

5. Eyes – Lyrics – (North Mississippi Music & Jim Mathus)

6. Skyway – (Paul Westerberg)

Luther Dickinson – guitars, vocals
Cody Dickinson – drums, vocals
Chris Chew – bass, vocals
Duwayne Burnside – guitars, vocals
Jim Dickinson – piano, omnichord
John C. Stubblefield – upright bass

martedì 29 novembre 2011

Jethro Tull - Aqualung (Live at Madison Square Garden 1978)

tears on the moon - 44 - jethro tull- aqualung - 1970




01- aqualung
02- cross eyed mary
03- cheap day return
04- mother goose
05- wond'ring aloud
06- up to me
07- my God
08- hymn 43
09- slipstream
10- locomotive breath
11- wind.up
new stereo mix

cd two edition 40th anniversary

01- lick your fingers clean
02- just trying to be
03- my gGod
04- wond'ring aloud
05- wind-up
06- slipstream
07- up the pool
08- wond'ring aloud again
09- life is a long song
10- up the pool long
11- dr. bogembroom
12- from later
13- nursie
14- US radio spot

lunedì 28 novembre 2011

I Should Have Known It (Video)

lacrimablues- tom petty & the heartbreakers-kiss my amps live-2011


Ottima occasione per parlare di Tom Petty & the heartbreakers , uno dei miei rocker
preferiti, una band stratosferica specialmente come tutti i grandi quando si trova sul
palco .Non manchera' di parlare un po' piu' di questa fantastica band ,ma intanto
godiamoci queste sette canzoni che ci portano in piena dimensione live, sono tracce
speciali perche' contenute ( solo! ) in un vinile stampato appositamente per il"record
store day " , 5000 copie limitatissime ( collezionisti muovetevi) . L'occasione e gli
appassionati lo sanno ,e' la giornata mondiale del negozio di dischi , certo anche loro rischiano l'estinzione e aproposito ne approfitto per ribadire che la buona musica va comprata ,
ilpiacere di toccare con mano un bel digipak cd o di vedersi e godersi oltre alla musica
una bella copertina di un lp. ,e' cosa da non perdere i dischi presentati su questo blog
sono frutto della mia passione e voglia di far conoscere sempre piu' musica .
Ora godiamoci questo mini live ! Rock is life!!!!!
( "sweet william " dal tour 2008 tutte le altre dal tour 2010 )

01- takin my time
02- i should have know it
03- sweet william
04- jefferson jericho blues
05- first flash of freedom
06- running man's bible
07- good enough

lunedì 21 novembre 2011

Iron Butterfly - 1969 In A Gadda Da Vida

lacrimabeat psichedelic -iron butterfly - in-a-gadda-da-vida - 1968


Organo maestoso, poi giro di basso per introdurre la chitarra tagliente di Erik Braunn in un
ripetitivo e continuo giro vizioso sempre sostenuto con un tappeto d'organo di Doug Ingle ,
poi la voce in un canto cupo fino a che il suono della chitarra si fa acido, il distorsore wha wha
la fa da padrone e si parte per un volo lisergico , poi tace ed i tamburi di Ron Bushy aprono
una danza ed il suono passa da un canale all'altro nello stereo , di nuovo entra l'organo mistico che duetta con la batteria , brividi a fiordipelle, la chitarra tenta un entrata ma si trattiene fino a quando il basso diLee Dormann non le apre la strada fino all'esplosione dove tutti si uniscono
in un nuovo volo, poi ancora il canto e giro finale. Ecco non e' facile a parole bisogna ascoltare,
questa era una specie di spiegazione su quello che e' in -a-gadda -da vida "( storpiatura da
allucinogeno di "in the garden of eden" ) la mitica canzone della durata di un intera facciata
di 17,10 minuti che ha praticamente oscurato il resto dell'album. Secondo lavoro degli
Iron Butterfly gruppo di San Diego California, che ha venduto oltre 25 milioni di copie
lasciando nell'anonimato anche i lavori successivi . Monumento della psichedelia . Mitico!!!




01 - Most Anything You Want
02 - Flowers And Beads
03 - My Mirage
04 - Termination
05 - are you happy
06 - in-a-gadda-da-vida











Billy Holiday, Lady Sings the Blues

lacrimablues- billie holiday - lady sings the blues - 1955-56


Billie Holiday ( Eleonora Fagan Gough , Baltimora 1915 New York 1959 ) , il cognome
l'ha preso dal padre , "lady Day " la signora del blues ,inarrivabile e ineguagliabile regina
del jazz e blues , fra le piu' grandi di tutti i tempi . Ha influenzato con il suo modo di cantare moltissimi artisti , Janis Joplin, Nina Simone , Diana ross che interpreto' la sua parte nel fil "la signora del blues " , oggi Madeleine Peiroux , gli stessi U2 le dedicarono " angel of harlem ",
"lady day ha occhi di diamante , vede la verita' dietro la bugia ".
Emozioni , sensualita' e cuore ed una vita dolorosa nelle sue interpretazioni . Mi fermo qui,
per la sua discografia e per la biografia della sua travagliata vita piena di sofferenze esopprusi
vi rimando a Wikipedia o ad una piu' dettagliata bibliografia .
Assolutamente in discoteca un suo disco!!!

01 - Say It Isn't So
02 - I've Got My Love To Keep Me Warm
03 - I Wished On The Moon
04 - Always
05 - Everything Happens To Me
06 - Do Nothing Till You Hear From Me
07 - Ain't Misbehavin'
08 - Trav'lin' Light
09 - I Must Have That Man!
10 - Some Other Spring
11 - Lady Sings The Blues
12 - Strange Fruit
13 - God Bless The Child
14 - Good Morning Heartache
15 - No Good Man
16 - Rehearsal 'For God Bless The Child'

Due parole su " strange fruit " , canzone eseguita da Billie Holiday per la prima volta a new York nel 1939 ,testo e musica di Abel Meeropol ,
una forte denuncia contro i linciaggi dei neri , una canzone contro il razzismo che ancora imperava nel sud degli Stati Uniti , per quegli anni
una canzone coraggiosa ,uno dei primi segni per la lotta dei diritti civili . Lo strano frutto della canzone e' il corpo di un nero che penzola da
un albero infatti l'espressione "strange fruit " divento' sinonimo di linciaggio .

STRANGE FRUIT ( STRANO FRUTTO )
Gli alberi del sud hanno uno strano frutto,
sangue sulle foglie e sangue alle radici,
corpi che oscillano nella brezza del sud
uno strano fruttoappeso ai pioppi

scena pastoraledel prode sud,
gliocchi sporgentie le bocche contorte,
profumo di magnolia,dolce e fresco,
poi l'improvviso odore di carne che brucia
ecco il frutto che i corvi beccano ,
che la pioggia coglie ,che il vento succhia,
che il sole fa marcire ,che gli alberi fanno cadere,
ecco un raccolto strano e amaro.

mercoledì 16 novembre 2011

Junior Kimbrough - All Night Long

lacrimablues - junior kimbrough - all night long - 1992



La sua prima prova discografica risale al 1966, poi tra gospel R&B prosegui' tra collaborazioni
varie con una carriera abbastanza anonima , gli anni di margine pero' servirono a Junior
Kimbrough ( Hudsonville Mississippi 1930 - 1988 Holly Springs ) a sviluppare un proprio personale modo di suonare blues , poi intorno al 1992 si trovo' ad essere una delle principali attrazioni nel "juke joint" chiamato "junior place " in Chulahoma mississippi , posto che
poteva vantare tra i visitatori gente come U2 , Keith Richards , Iggy pop , lo "junior place"
fu cosi ' tempio del nuovo blues e Junior kimbrough uno dei suoi ministri , il suo era un
sound molto influenzato da Lightnin Hopkins , un suono sincopato e ipnotico che proprio nel
1992 creo' con questo "all night long " l'inizio di un suono di cui ora nuove generazioni di
musicisti sono figli ( black keys e qui da noi gli emergenti There Will Be Blood ).
Il disco fu prodotto da Robert Palmer per la "Fat Possum Records " , e con la collaborazione
di R. L.Burnside suo figlio Garry ed il figlio di Junior k. Kents "kenny"kimbrough , band
chiamata "soul blues boys ", tra l'altro la collaborazione tra le due famiglie continua tuttora.
Disco da scoprire per rivalutare un caposcuola !!


01. Work Me Baby
02. Do The Romp
03. Stay All Night
04. Meet Me in the City
05. You Better Run
06. Done Got Old
07. All Night Long
08. I Feel Alright
09. Nobody But You
10. Slow Lightning


CLIFTON CHENIER, Zydeco King (Fish)

lacrimablues - clifton chenier - louisiana blues and zydeco -1965


Clifton Chenier ( 1925 Opelausas -Louisiana - 1987 ) riconosciuto re dello zydeco , un genere
musicale che a fine ottocento ha dato voce all'etnia creola di lingua francese in Louisiana .
Chenier ha sviluppato un suono che inglobava il valzer , il blues ed il rock'n roll , che ha come
principali strumenti fisarmonica e whasboard ( asse per lavare ) oltre al violino tipico
stumento del cajun ( genere musicale sviluppato in Acadia , regione francese del Canada ).
Oggi i due generi tipici della Louisiana si confondono diventando il tipico suono del Bayou ,
cosi' definita la zona paludosa della regione.
Il disco presentato e' del 1965 ed ancora oggi resta uno dei capolavori zydeco , un suono
sempre attuale e invariato oggi nella sterminata discografia zydeco.
Una curiosita' : la prima " washboard o rub-board " in metallo progettata per il suo suono
e'stata costruita dal suo amico e collega di lavoro Willie Landry, saldatore in una raffineria a Port Athur Tx. ed e' conservata allo Smithsonian istitution ( istituto di ricerca ammministrato dal
governo degli Stati Uniti ) ( wikipedia )


01. Eh, ‘Tite Fille
02. Banana Man
03. Hot Rod
04. It’s Hard
05. I Can Look Down At Your Woman
06. I Can’t Stand
07. Zydeco Et Pas Sale
08. Lafayette Waltz
09. Lousiana Two Step
10. Clifton’s Waltz
11. Louisiana Blues

Per chi vuole saperne di piu' sul personaggio consiglio la visione dei dodici minuti di video
sopra ( you tube ) , un collage di esibizioni live !!!

giovedì 10 novembre 2011

Ike & Tina Turner - Proud Mary live on Italian TV 1971

lacrimablues - ike & tina turner - story 1960-1975


IL duo piu' esplosivo R&B e soul , questo box di tre cd ci offre il meglio della loro collaborazione.
Due forti personalita' che dal loro tormentato rapporto hanno tratto artisticamente parlando
un sound micidiale e travolgente che ha segnato la storia del R&B . Ci sono tutti i loro classici
e le cover che i due hanno reso proprie ( Otis Redding, Beatles , Rolling Stones, Marvin Gay, Creedence Clearwater Revival , Who , Sly Stone , Arthur Conley... )
Essenziale!

DISC 1:
01. A Fool In Love
02. I Idolize You
03. I'm Jealous
04. It's Gonna Work Out Fine
05. Poor Fool
06. Don't Play Me Cheap
07. Tra La La La La
08. You Shoulda Treated Me Right
09. Good Good Lovin'
10. Stagger Lee and Billy
11. Two Is a Couple
12. I'm Blue (The Gong-Gong Song)
13. I Can't Believe What You Say
14. A Fool For A Fool
15. Something's Got A Hold On Me - (live)
16. Tell Her I'm Not Home
17. Finger Poppin'
18. I'm Gonna Do All I Can (To Do Right By My Man)
19. River Deep Mountain High - (live)

DISC 2:
01. The Hunter
02. I've Been Loving You Too Long
03. Bold Soul Sister
04. Come Together
05. Honky Tonk Women
06. I Want To Take You Higher
07. Workin' Together
08. Proud Mary
09. Get Back
10. Ooh Poo Pah Doo
11. I'm Yours (Use Me Any Way You Wanna)
12. Up In Heah
13. Feel Good
14. Early One Morning
15. Nutbush City Limits n
16. Sexy Ida (Part 1)
17. Sweet Rhode Island Red
18. Baby Get It On
19. Acid Queen - (with Tina Turner)

DISC 3:
01. Intro / Soul Serenade
02. Everyday People
03. Gimme Some Lovin' / Sweet Soul Music
04. Son Of A Preacher Man
05. I Heard It Through The Grapevine
06. Respect
07. There Was A Time / African Boo's
08. Funky Street
09. A Fool In Love
10. All I Could Do Was Cry / Please, Please, Please / Baby, I Love You
11. Goodbye, So Long

martedì 8 novembre 2011

Jamey Johnson - La Grange / That's The Way Love Goes - Milwaukee - River...

lacrimablues - va.-zz top : a tribute for friends- 2011



E' arrivato anche per i tre texani un bel tributo, il rockblues e' la loro bandiera e ci hanno
regalato della grande musica e, troviamo in questo lavoro molti dei loro pezzi piu' famosi.
Il dischetto e' una vera rasoiata , musica dura che gruppi come " filter " o" nickelback"
non ci risparmiano , comunque la resa e' buona , lascio a chi si vuole avvicinare a questo
lavoro il giudizio . Voglio pero' segnalare l'esecuzione di " la grange " forse il pezzo piu'
famoso dei ZZTop , che troviamo nella versione di "jamey johnson " un musicista molto
quotato nel mondo del country americano e devo dire che la sua versione tiene veramente
il passo con l'originale , anzi ne supera la durata e vi posso assicurare che sono otto minuti
da togliere il fiato! Da solo questo pezzo vale il disco , ascoltare per credere!!!!

01. Sharp Dressed Man – The M.O.B. (Mick Fleetwood, Steven Tyler, Jonny Lang and John McVie)
02. Gimme All Your Lovin’ – Filter
03. Tush – Grace Potter and the Nocturnals
04. Legs – Nickelback
05. Cheap Sunglasses – Wolfmother
06. Got Me Under Pressure – Duff McKagan’s Loaded
07. Beer Drinkers And Hell Raisers – Coheed & Cambria
08. Just Got Paid – Mastodon
09. Rough Boy – Wyclef Jean
10. Waitin’ For The Bus / Jesus Just Left Chicago – Daughtry
11. La Grange – Jamey Johnson

martedì 1 novembre 2011

Elvis presley-Blue Suede Shoes

tears on the moon - 43- elvis presley -elvis presley -1956



1 Blue Suede Shoes
2 I'm Counting On You
3 I Got A Woman
4 One-Sided Love Affair
5 I Love You Because
6 Just Because
7 Tutti Frutti
8 Trying To Get To You
9 I'm Gonna Sit Right Down And Cry (Over You)
10 I'll Never Let You Go (Little Darlin')
11 Blue Moon
12 Money Honey
Bonus Tracks
13 Heartbreak Hotel
14 I Was The One
15 Lawdy, Miss Clawdy
16 Shake, Rattle And Roll
17 My Baby Left Me
18 I Want You, I Need You, I Love You

lunedì 31 ottobre 2011

Phish - "Loving Cup" from Phish 3D - In Theaters April 30th

lacrimablues - b.b.king & phish - live east rutherford- 2011


Impossibile perdere questo prezioso dischetto , il maestro B.B. King che con la sua "Lucille "
( cosi' ha chiamato la sua chitarra ) si trova con la jam-band per me numero uno al mondo
( qualche anno fa ho avuto la fortuna di assistere ad un loro concerto ) i Phish , naturalmente
tralasciando Allman Brothers e Grateful Dead oramai privi del loro faro Jerry Garcia .
Il gran " maestro" apre la cerimonia in tutte tre le sue canzoni con la sua " Lucille ", poi il
dialogo con la chitarra di Trey Anastasio , la musica prende il volo , duelli e intrecci ben
sostenuti da una portentosa sezione ritmica e dal fluido piano di Page Mc Connell , un
meraviglioso tributo a tre classici di B.B. King , si avete capito bene , sono solo tre i brani
presentati ma la durata e' di ventitre minuti .30 per " every day" , diciotto.18 per " the
thrill is gone "e dodici.37 minuti per "rock me baby", LIVE MUSIC TUTTA DA GODERE!!!
Il concerto e' del 2003 al continental airlines arena .


01. Every Day (I Have The Blues)
02. The Thrill Is Gone
03. Rock Me Baby

mercoledì 26 ottobre 2011

Twbb@Vinilmania

lacrimablues - there will be blood - wherever you go -2011


Presentato ufficialmente dal palco di " vinilmania " a Milano il nuovo lavoro e opera prima
( preceduto dal minisingle " prologue" ) dei There Will Be Blood , "wherever you go", a
breve la stampa cd di cui parlero' in futuro , per ora ci godiamo " diddley blood "nel video
inerente all'evento in cui vediamo iTWBB in azione con il loro "one-strand of the wall ",
(filo attaccato al muro ) una curiosita' che merita una spiegazione dalle parole di William
Ferris tratta dal libro " il blues del delta" :
Molti cantanti blues del Mississippi iniziarono a suonare su uno strumento fatto in casa,
talvolta noto come "one -strand on the wall " , il filo attaccato al muro. I bambini che non potevano permettersi una chitarra staccavano il fil di ferro da un manico di scopa e lo
attaccavano al muro della loro casa . Un oggetto duro, per esempio un sasso , alzava e
metteva in tensione il fil di ferro alle due estremita', fino al raggingimento della nota giusta,
e mentre una mano pizzicava il tempo , l'altra faceva scivolare una bottiglia sulla sua superfice
per alterare la nota. Il risultato era un suono ammaliante che influenzo profondamente lo
stile blues conosciuto come chitarra " bottleneck" .

"Quando ho iniziato , non avevo una radio e volevo a tutti i costi avere un p0' di musica.
Cosi' ho attaccato il mio One-Strand e la musica me la sono fatta da solo .
Louis Dotson 1968 ( bluesman )

martedì 25 ottobre 2011

Irma Thomas - Good Things Don't Come Easy (1967)

lacrimablues- v.a. -sweet inspiration - the song of dan penn & spooner oldham -2011


Due sessionmen , entrambi produttori e musicisti , hanno scritto alcune delle piu' belle
ballate soul a partire dagli anni 60' , Spooner organista e Penn chitarrista sono fautori
principali dello studio " fame " Muscle Shoals in Alabama e del " menphis sound " , hanno
scritto e suonato con tantissimi grandi ( aretha franklin ....) ma basta mettersi in poltrona
e godersi delle splendide ballate soul per apprezzare il loro talento musicale .
I due sono sempre in attivita', Penn ha prodotto e scritto per gli Hacienda Brothers , mentre Spooner ha partecipato al tour come musicista dei Drive By Truckers nel 2007 .
Ottima raccolta di musica soul !

1. Percy Sledge - Out Of Left Field (3:29)
2. Dionne Warwick - I'm Your Puppet (3:03)
3. The Sweet Inspirations - Sweet Inspiration (2:54)
4. Charlie Rich - A Woman Left Lonely (3:16)
5. Etta James - I Worship The Ground You Walk On (2:26)
6. The Ovations - I'm Living Good (2:33)
7. Solomon Burke - Take Me (Just As I Am) (3:00)
8. Arthur Alexander - Cry Like A Baby (2:20)
9. Jeanne Newman - It Tears Me Up (3:09)
10. Art Freeman - Slippin' Around With You (2:57)
11. Tony Borders - I Met Her In Church (2:27)
12. Sandy Posey - Are You Never Coming Home (3:00)
13. James Carr - Let It Happen (2:38)
14. The Box Tops - Everything I Am (2:18)
15. Ted Taylor - Feed The Flame (2:33)
16. Tony Joe White - Watching The Trains Go By (3:04)
17. Arthur Conley - In The Same Old Way (2:47)
18. Ronnie Milsap - Denver (3:21)
19. Patti Labelle & The Bluebelles - Dreamer (2:23)
20. Irma Thomas - Good Things Don't Come Easy (2:58)
21. The Wallace Brothers - I Need Someone (2:29)
22. Barbara Lynn - He Ain't Gonna Do Right (2:54)
23. Tommy Roe - Wish You Didn't Have To Go (2:17)
24. Joe Simon - Let's Do It Over (2:21)

Ali Farka Touré with Ry Cooder - Goye Kur

lacrimablues- ali farka toure' & ry cooder - talking timbuktu - 1994



Ry Cooder( santa monica california 1947) e' un vero esploratore dell'universo musicale , un grande talento , nella lista dei primi 100 chitarristi al mondo e' inserito nei primi dieci ,
collaborazioni con i piu' grandi ( la fama mondiale arrivo' per aver suonato il mandolino in "love in vain " e la slide guitar nell'anfetaminica " sister morphine " due canzoni contenute in due diversi album dei rolling stones ) . La sua caratteristica e' sempre stata una ricerca nelle varie culture musicali , folk blues tex.mex , soul rock . Con questo album Ry ha riportato il blues nella sua terra di origine : l'Africa , coinvolgendo Ali Farka Toure' un chitarrista proveniente dal Mali ,con le percussioni di Hamma Sankare e Oumar Ture', con l'aiuto anche del bluesman Clarence
"Gatemouth " Brown ,il bassista jazz John Patitucci e della batteria di Jim Keltner. Risultato
sorprendente , un lavoro di una purezzacristallina che e' gia considerato padre di future
contaminazioni con il "world circuit " ( primo fra tutti " buena vista social club " che seguira'
tre anni dopo ) . Capolavoro !!!

1."Bonde" – 5:28
2."Soukora" – 6:05
3."Gomni" – 7:00
4."Sega" – 3:10
5."Amandrai" – 9:22
6."Lasidan" – 6:06
7."Keito" – 5:42
8."Banga" – 2:32
9."Ai Du" – 7:09
10."Diaraby" – 7:25

venerdì 21 ottobre 2011

LEONARD COHEN - THE FUTURE - LIVE IN LONDON

lacrimablues- leonard cohen - live in london -2009


Recentemente premiato in Spagna " principe delle Asturie 2011 alla letteratura " premio
prestigioso ,concesso ai grandi della letteratura, colgo l'occasione per parlare di Leonard
Cohen ( montreal 1934 ) musicista , il poeta cantautore e compositore che tanto ha dato
anche con la musica ,( in Italia una delle principali influenze di Fabrizio De Andre') , il suo
primo disco "songs of leonard cohen " e' del 1967 e l'ultimo in studio"dear heater "del 2004,
una lunga carriera ricca di premi e riconoscimenti ma anche un ritiro dalle scene per una
conversione mistica durato anni ,per la sua biografia pero' rimando chi fosse interessato ad
una ricerca personale , talmente vasta e ricca di avvenimenti troppo stretta in queste poche righe . In "live in london " ( edito anche in un bellissimo dvd ) un concerto del 2008 dove il " nostro" e' in splendida forma , voce da brividi per la sua intensita' emozionale ( vedi video) e musicisti
di altissimo livello per un concerto che e' un po' un greatest hits della sua carriera .
Per chi cerca emozioni e grande musica, imperdibile!!!

1. Dance Me To The End Of Love
2. The Future
3. Ain’t No Cure For Love
4. Bird On The Wire
5. Everybody Knows
6. In My Secret Life
7. Who By Fire
8. Hey, That’s No Way To Say Goodbye
9. Anthem
10. Introduction
11. Tower Of Song
12. Suzanne
13. The Gypsy’s Wife
14. Boogie Street
15. Hallelujah
16. Democracy
17. I’m Your Man
18. Recitation w/ N.L.
19. Take This Waltz
20. So Long, Marianne
21. First We Take Manhattan
22. Sisters Of Mercy
23. If It Be Your Will
24. Closing Time
25. I Tried To Leave You
26. Wither Thou Goest

venerdì 14 ottobre 2011

A Whiter Shade Of Pale - Procol Harum

tears on the moon -42- procol harum -1967


01 - A Whiter Shade Of Pale
02 - Conquistador
03 - She Wandered Through The Garden Fence
04 - Something Follow
05 - Mabel
06 - Cerdes (Outside The Gates Of)
07 - A Christmas Camel
08 - Kaleidoscope
09 - Salad Days (Are Here Again)
10 - Good Captain Clack
11 - Repent Walpurgis

Willy DeVille _ Heaven Stood Still

lacrimablues -mink de ville - le chat bleu - 1980


Willie DeVille ,( 1950-2009 ) , musicista di acuta intelligenza , animo gitano ,bohemien della
musica e nella vita , ( americano di origini basche e irlandesi ) , spirito libero che ha sempre fatto
tutto al di fuori di mode e tendenze . Dimostrazione questo bellissimolavoro " le chat bleu ",
ricco di colori , eccitante e coinvolgente che dal puro rock passa al cajun " mazurka " ,un classico come " bad boy " dai sapori gospel soul , piu' alcune ballate di rara bellezza " that world
outside " ( che non teme confronti con lo " springsteen " dei tempi migliori ), e " you just keep
holding on " , insomma un disco che oggi e' merce rara , nonostante gli oltre 30 anni di eta' .
Allora Willie si presentava come band dal nome " mink deville " , una superband con Douglas
Steve al sax ( protagonista con assoli nel disco ) , louis Erlanger alla chitarra ,Kenny Margolis alle tastiere e alla sezione ritmica Jerry Scheff bass, Ron Tutt drums .
musicista di culto indelebile !

01 - This Must Be The Night
02 - Savoir Faire
03 - That World Outside
04 - Slow Drain
05 - You Just Keep Holding On
06 - Lipstick Traces
07 - Bad Boy
08 - Mazurka
09 - Just To Walk This Little Girl Home
10 - Heaven Stood Still
11 - Turn You Every Way But Loose
12 - Savoir Faire (Live)

lunedì 10 ottobre 2011

The Cash Box Kings Live at the 2010 Blues Blast Awards

lacrimablues - cash box kings - holler and stomp - 2011


Al loro terzo lavoro una delle band che attualmente si fa piu' notare sulla scena di Chicago ,
blues elettrico ma anche traditional e country blues , album fresco che oltre agli originali
presenta cover di Muddy Waters , Hank williams e la rollingstoniana " off the Hook " ,
mantenendo comunque un suono omogeneo .
Travis Koopman guitar , Joe Nosek armonica e voce , Chris Boeger bass , Kenny Smith drums
( figlio del bluesman Willie "big eyes " Smith ) , Oscar Wilson voce .
Dodici tracce che non deludono !

01. Holler & Stomp (3:47)
02. That's My Gal (3:33)
03. Off The Hook (2:51)
04. Feel Like Going Home (3:45)
05. Fraulein On Paulina (4:07)
06. Hayseed Strut (3:35)
07. Katie Mae (2:59)
08. Sara (3:49)
09. Barnyard Pimp (3:16)
10. Oh My Baby's Gone (3:21)
11. Blues Come Around (2:19)
12. Tribute To The Black Lone Ranger (3:31)

Aphrodites Child - End of the world (1969)

lacrimablues - prog - aphrodites child - end of the world - 1968


Questo album si puo' considerare precursore della musica" progressive "poi esplosa negli anni 70' .Lucas Sideras alla batteria , Demis Roussos al basso , Anargys Kouloris alla chitarra e Vangelis
Papathanassiou alle tastiere , questi quattro nel 1968 conquistarono il mondo con il singolo " rain
and tears " ( cosa tuttora unica per un gruppo greco ) , e' la canzone assieme a " end of the world"
piu' commerciale dell'album ma, le altre tracce furono una sorpresa per la ricerca sonora , grazie
sicuramente all'estro geniale di Vangelis ( in futuro regalera' stupende colonne sonore che tutti
conosciamo ) , anche l'incredibile voce di Demis Roussos raggiunse una perfetta simbiosi con la musica ( si perse poi in una carriera solista banale ) ,un grande album , profumi mediterranei
tastiere in evidenza e poi si" commerciale" ma " rain and tears " resta un classico !!!
Restarono in tre ( senza Anargys K. ) e con l'album " it's five o'clock " ricco di hits ebbero grandi soddisfazioni , poi l'album "666" visionario e anche troppo sperimentale e passato inosservato
mise fine agli "aphrodite's child " .
End of the world : da riscoprire !

01- end of the world
02- don't try to catch the river
03- mister thomas
04- rain and tears
05- the grass is so green
06- valley of sadness
07- you always stand in my way
08- the shepherd and the moon
09- day of the fool

lunedì 3 ottobre 2011

lacrimablues - pink floyd - sampler 2011


Una band stellare , in questi giorni e' stato ristampato l'intero catalogo con nuova
rimasterizzazione , i fans non hanno che da scegliere , superbox , alcuni cd con bonus cd live,
edizioni in superlusso ma, il catalogo e' venduto anche singolarmente. Non cito i titoli,
i fans sicuramente sanno tutto , questo e' il sampler di tutta questa operazione e contiene
anche qualche diversa versione non troppo sentita ( chissa' ) !
Un omaggio ad un gruppo che in tempi lontani ( ma oramai e' musica classica! ) ha fatto
volare la mia mente nell'universo della musica !!!!!

01. Money [2011 Remaster] [06:36]
02. Wish You Were Here [2011 Remaster] [05:38]
03. Another Brick in the Wall [Part II] [2011 Remaster] [04:03]
04. Us and Them [Live at Wembley 1974] [08:07]
05. Have a Cigar [Alternate Version featuring Roy Harper & David Gilmour] [07:07]
06. Another Brick in the Wall [Part I] [Demo] [03:28]

domenica 2 ottobre 2011

lacrimablues - johnny winter - roots- 2011


John Dawson Winter ( beaumont usa 1944 ) , esordi' nel 1968 e nel suo primo disco poteva
contare sulla presenza di due leggende ( allora viventi ) come Willie Dixon e dell'armonicista
Little Walter, poi, dal 1968 al 1970 un posto fisso nella band di Muddy Waters , un entrata
davvero invidiabile . Personaggio leggendario per la sua vita " a fil di rasoio " , per i suoi
capelli bianchi ( affetto da albinismo ) ma sopratutto per l'uso virtuoso della chitarra slide .
Ritorna con "roots " dopo sette anni di attesa e non ci delude , un lavoro che " vedi titolo "
presenta un omaggio ai suoi maestri ( Dixon , Waters , Reed , Chuck berry , E. James .. ) ,
canzoni che il nostro J.W. ha suonato centinaia di volte e che sono sempre nel suo cuore !
Rockblues,rockblues,rockblues, sempre grande !!!
Collaborano amici famosi, alcuni nomi : Warren Haynes , Derek Trucks , Susan Tedeschi , Sonny
Landreth , sempre il fratello Edgar Winter , John Medeski...



1/T-Bone Shuffle/4:54
2/Further on Up the Road/4:18
3/Done Somebody Wrong/4:47
4/Got My Mojo Workin'/5:09
5/Last Night/5:47
6/Maybellene/2:49
7/Bright Lights, Big City/4:28
8/Honky Tonk/3:43
9/Dust My Broom/6:04
10/Short Fat Fannie/4:07
11/Come Back Baby/6:28

venerdì 30 settembre 2011

lacrimablues- u2 - rattle and hum -1988


Con l'album "johsua tree " gli U2 entrarono con diritto tra le piu' grandi band del pianeta ,
con "rattle and hum " dell'anno successivo chiusero un ciclo per loro irripetibile , un album
con tracce di studio e tracce live . Abbinato all'uscita mondiale di un film girato completamente
negli states il disco e' completamente intriso dalla musica americana , partendo da "helter skelter " dei Beatles fino al blues con BB. King , passando da Bob Dylan al gospel di "i steel
haven't found what i'm looking for" ed allo stesso inno americano eseguito da Hendrix a Woodstok che fa da intro alla visionaria " bullett the blue sky ", poi due tra le piu' belle canzoni
della decade : " desire "e " all i want is you " , senza dimenticare " angel of harlem , silver and
gold , pride....
Album eterno!!!!!


01- helter skelter
02- van diemen's land
03- desire
04- hawkmoon
05- all along the watchtower
06- i steel haven't found what i'm looking for
07- freedom for my people
08- silver and gold
09- pride ( in the name of love )
10- angel of harlem
11- love rescue me
12- when love comes to town
13- heartland
14- god part 2
15- the star spangled banner
16- bullet the blue sky
17- all i wants is you

lunedì 26 settembre 2011

lacrimablues- john "cougar " mellencamp - scarecrow - 1985


Dopo quasi vent'anni Mellencamp e' tornato in concerto in Italia il 9 luglio a Vigevano, cosi '
si e' realizzato uno dei miei sogni musicali , cioe' vedere un suo concerto . Con Springsteen
sicuramente uno dei purosangue del rock americano , piu' introverso come personaggio ma grande narratore della vita americana . I suoi primi lavori erano puro rock , una scossa
micidiale che ancora oggi rimpiango visto che oggi la sua musica ha preso una svolta piu'
orientata alle radici della musica americana pur rimanendo ad altissimo livello .
"scarecrow " e' del primo periodo , quello in cui la parola rock stava a "john cougar ", uno dei
suoi dischi che ancora preferisco e che consiglio a tutti .
Inutile dire che il concerto e' stato grande e indimenticabile , grande carisma , grande band ,
ed il suo rock ci ha fatto vibrare come ai vecchi tempi !


1. Rain On The Scarecrow
2. Grandma's Theme
3. Small Town
4. Minutes To Memories
5. Lonely Ol' Night
6. The Face Of The Nation
7. Justice And Independence '85
8. Between A Laugh And A Tear
9. Rumbleseat
10. You've Got To Stand For Something
11. R.O.C.K. In The U.S.A.
12. The Kind Of Fella I Am [CD Bonus track]
13. Small Town (Acoustic Version) [Reissue Bonus track]




venerdì 23 settembre 2011

lacrimablues- savoy brown - looking in - 1971


Influenzato dal blues & r&b nel 1966 il pianista e cantante Kim Simmons fondo' la " savoy brown
blues band " il nome poi si accorcio' definitivamente in " the savoy brown ". Dal primo LP
"shake down" del 1967 , fino all'ultimo " steel " del 2007 le diverse formazioni nate intorno al
leader Kim Simmons ,hanno sempre ben rappresentato il " british blues "con grande coerenza.
In " looking in " una delle formazioni piu' duratura e solida, alla chitarra ,voce , piano Dave
Peverett " lonesome dave " ( futuro leader dei Foghat ) , Roger Earl alla batteria e Tone Stevens al basso , oltre naturalmente a Kim Simmons . Considerato uno dei loro migliori lavori , rock
blues immediato e sempre attuale in un periodo d'oro per le band inglesi !

01- gypsy
02- poor girl
03- money can't save your soul
04- sunday night
05- looking in
06- take it easy
07- sitting an' thinking
08- leavin' again
09- romanoff

venerdì 16 settembre 2011

Eric Clapton, Stevie Ray Vaughan, Buddy Guy, Jimmie Vaughan, Robert Cray...

lacrimablues - stevie ray vaughan & buddy guy - it's still called the blues - 1999


Uno dei piu ' grandi chitarristi e leggenda( assieme a Hendrix) in una serata di blues , blues blues
e ancora blues in un delirio di assoli travolgenti ben assecondati dal compagno Buddy Guy , Stevie RV. infuoca letteralmente il Legends club di Chicago, chitarre che si inseguono lancinanti ,
in lunghe session che portano allo stremo il pubblico coinvolto , una grande testimonianza della
forza di SRV in concerto. Le tracce sono quattro ma i 25 minuti di " champagne and reefer " ed i
18 minuti e oltre di " leave my girl alone " avrebbero gia la durata di un normale cd.
Distribuito dalla " swingin 'pig records " , ottima la qualita' audio di quella magica sera al legends club del 30 luglio 1989 , Chicago Illinois, blues blues blues....

1) It's Called The Blues (3:17)

2) Champagne and Reefer (25:49)

3) Mary Had A Little Lamb (8:38)

4) Leave MY Girl Alone (18:46)

Track 1 - Buddy Guy
Tracks 2-4 - Buddy Guy and SRV

Help - The Beatles

lacrimablues - beatles - 1 - remastered - 2011


Da " love me do " a " the long and winding road " , dal 1962 al 1970 godiamoci tutto in un
fiato la rimasterizzazione dei numeri uno dei mitici Beatles , 31 milioni le vendite nel mondo,
27 brani che sono storia e linfa vitale per ogni appassionato di musica . John , Ringo , Paul e
George continuano a far sognare anche le nuove generazioni.
La prima edizione fu fatta nel 2000 per il trentesimo anniversario della band , ma il nome Beatles e' sempre oro e di raccolte dei Fab Four il mercato e' pieno ma della loro musica
non ci stancheremo mai !!!!!

Tracklist:
1. Love Me Do (2:20)
2. From Me To You (1:56)
3. She Loves You (2:21)
4. I Want To Hold Your Hand (2:25)
5. Can’t Buy Me Love (2:11)
6. A Hard Day’s Night (2:32)
7. I Feel Fine (2:18)
8. Eight Days A Week (2:43)
9. Ticket To Ride (3:09)
10. Help! (2:18)
11. Yesterday (2:05)
12. Day Tripper (2:48)
13. We Can Work It Out (2:15)
14. Paperback Writer (2:18)
15. Yellow Submarine (2:37)
16. Eleanor Rigby (2:05)
17. Penny Lane (3:00)
18. All You Need Is Love (3:48)
19. Hello Goodbye (3:28)
20. Lady Madonna (2:16)
21. Hey Jude (7:09)
22. Get Back (3:11)
23. The Ballad Of John & Yoko (2:59)
24. Something (3:01)
25. Come Together (4:18)
26. Let It Be (3:50)
27. The Long And Winding Road (3:39)

sabato 10 settembre 2011

I feel so good J.B. Lenoir

lacrimablues - j.b.lenoir - alabama blues - 1965



Chitarrista e autore che ha lasciato il segno , nonostante la sua non sia stata una lunga carriera musicale ( monticello mississippi 1929 - urbana illinois 1967 ) . Personaggio estroso (resta
famoso un suo vestito zebrato che metteva in scena ) trova nel 1950 con " talk to your daughter " il suo primo successo commerciale , grazie anche alla sua particolare voce ma e' molto alto
anche lo spessore artistico , sia come autore che per la sua tecnica alla chitarra.
Resta anche il suo impegno politico contro la guerra in Vietnam ed il razzismo.
Considerato oggi punto di riferimento per molti musicisti , documentato da registi come Win Wenders e Martin Scorsese e introdotto nel 2011 nella Blues Hall OF Fame OF THE Blues

01- Alabama Blues
02- The Mojo Boogie
03- God's Word
04- The Whale Has Swallowed Me
05- Move This Rope
06- I Feel So Good
07- Alabama March
08- Talk To Your Daughter
09- Mississippi Road
10- Good Advice
11- Vietnam
12- I Want To Go

martedì 6 settembre 2011

Dedicated To The One I Love-5 Royales(Winston Salem,N.C.)-1957-King.wmv

Steve Cropper & Brian May - I Do

lacrimablues- steve cropper - dedicated : a salute to the 5 royales - 2011


Steve Cropper , mitico chitarrista il cui suono con il basso di Donald " duck " Dunn ha
caratterizzato il mitico " stax sound " che nei "sessanta " tramite etichette come la Stax
e Atlantic records hanno dominato la scena R&B mondiale ( Booker T. & M.G.'s , Isaak Hayes ,
Sam & Dave , Mar-Keys , Wilson Pickett ..... ) , torna con questo ottimo lavoro ma , fa un salto
negli anni 50' con un tributo a uno dei suoi riferimenti musicali che era il gruppo "Doo Wop "
dei " 5 Royales ". I 5 Royales spaziavano con la loro musica dal Doo Wop al R&B , dal jump blues
al soul , Cropper fu molto influenzato dal chitarrista Lowman Pauling leader dei 5 reali , ed e'
proprio il suono e le canzoni del mitico gruppo del North Carolina che troviamo in questo disco
ma rinfrescato e rinvigorito da una serie di "ospiti " di fama mondiale .
Classici e strumentali in esecuzioni superlative ! Grande disco!!!!

01. Thirty Second Lover (with Steve Winwood)
02. Don't Be Ashamed (with Bettye Lavette & Willie Jones)
03. Baby Don't Do It (with B.B. King & Shemekia Copelland)
04. Dedicated To The One I Love (with Lucinda Williams & Steve Winwood)
05. My Sugar Sugar (with John Popper)
06. Right Around The Corner (with Delbert McClinton)
07. Help Me Somebody (Steve Cropper instrumental)
08. I Do (with Brian May)
09. Messin' Up (with Sharon Jones)
10. Say It (with Bettye LaVette)
11. The Slummer The Slum (with Buddy Miller)
12. Someone Made You For Me (with Dan Penn)
13. Think (Steve Cropper instrumental)
14. Come On & Save Me (with Dylan Leblanc & Sharoon Jones)
15. When I Get Like This (with Lucinda Williams)

venerdì 2 settembre 2011

Santana - Black Magic Woman (Live) 2005

tears on the moon - 41- santana - abraxas - 1970


01- singin winds , crying beasts
02- black magic woman / gypsy queen
03- oye como va
04- incident at neshabur
05- se a cabo
06- mother's daughter
07- samba pa ti
08- hope you're feeling better
09- el nicoya

bonus tracks :
10- se a cabo
11- toussaint l'overture
12- black magic woman / gypsy queen
all recorded live at the royal albert hall april 18 1970

mercoledì 31 agosto 2011

Nobody Knows You When Youre Down and Out

lacrimablues- v.a. great ladies sing the blues - 1996



Piu' che grandi signore , questa raccolta ci offre dodici preziose interpretazioni di " regine "
del jazz e del blues , classici da brividi a partire dall'immensa versione di " summertime "
di Ella Fitzgerald con la tromba di Louis Armstrong che si alterna con la divina al canto.
Otto signore che hanno fatto scuola e, questa raccolta e' una buona occasione per chi volesse
poi cercare nella loro discografia un approfondimento . Billie Holuiday, Ella Fitzgerald ,
Nina Simone , Sarah Vaughan , Dina Washington e le meno conosciute ma validissime Morgana
King , Shirley Horn e Anita O' Dam . Niente di meglio per una calda serata di fine estate !


01. Good Morning Heartache (Billie Holiday)
02. Love for Sale (Ella Fitzgerald)
03. Trouble in Mind (Nina Simone)
04. Summertime (Ella Fitzgerald & Louis Armstrong)
05. My Man (Billie Holiday)
06. Cry Me a River (Dinah Washington)
07. I Know How It Feels to Be Lonely (Morgana King)
08. Nobody Knows You When You're Down and Out (Nina Simone)
09. I Got it Bad and That Ain't Good (Shirley Horn)
10. No 'Count Blues (Sarah Vaughan)
11. The Man I Love (Sarah Vaughan)
12. God Bless The Child (Anita O'Day)



venerdì 5 agosto 2011

Jimmy Buffett - Gulf Shores Benefit Concert - Son of a Son of a Sailor - 7

lacrimablues - jimmy buffett - live in hawaii - 2005


Estate , tempo di vacanze , cosa di meglio di uno spensierato concerto di Jimmy Buffett con
la sua musica inspirata dai Caraibi , splendide ballate dove le steel drums fanno da padrone ,
uno stile personalissimo fuori da tutte le etichette , una band " the coral reefer " di grande levatura e storie che parlano di oceani, pirati, vulcani ... , poi basta vedere i titoli !
Per l'occasione un concerto del " tiki time tour " alle isole hawaii , registrato a Honolulu
e a Kahului , un doppio cd dalla lussuosa confezione con dvd come bonus , ottima la qualita'
audio e ottimo il concerto , dove possiamo trovare tutti i suoi hits piu' le cover " everybody' s
talkin' " e " mexico " . Reperibilita' molto difficile ma si puo' trovare la preziosa confezione
presso : www. mailboatrecords . com

cd 1
01- introduction
02- great heart
03- coconut telegraph
04- gypsies in the palace
05- in the shelter
06- burn that bridge
07- son of a son of a sailor
08- come monday
09- natives are restless tonight
10- grapefruit juicy fruit
11- it's five o' clock somewhere
12- one particular harbour
13- cheeseburger in paradise
14- we are the people our
15- parents warned us about
16- quiet village
cd 2
01- tiki bar is open
02- everybody's talkin'
03- why don't we get drunk
04- jolly mon
05- it's my job
06- boat drinks
07- far side of the world
08- a pirate looks at forty
09- changes in latitudes, changes in attitudes
10- mexico
11- margaritaville
12- volcano
13- fins
14- back to the island
15- stories we could tell

martedì 2 agosto 2011

Willie Dixon, Memphis Slim, T-Bone Walker...

lacrimablues - memphis slim & willie dixon - jazz in paris - 1963


Dalla succosa serie della " Gitanes " , " jazz in paris " dove possiamo trovare incisioni live
di alcuni dei piu' grandi jazzisti passati per Parigi ( L. Armstrong , D. Rehinart , L. Hamilton,
D. Gillespie , O. Peterson .... ) , ma anche famosi bluesmen come i due presenti in questo cd.
Il piano boogie di Memphis Slim ( John Len Chatman 1915-1988 ) ed il basso o contrabasso
di Willie Dixon ( Willie James Dixon 1915-1992 ) , con Philppe Combelli alla batteria ci fanno rivivere una serata parigina nel 1962 al "Trois Mallez " , atmosfera calda ( registrato il 15-16 Novembre ) , blues a fior di pelle ! Grande documento sonoro di ottima qualita'!!!

1. Rock and rolling the house - 4:00
2. Baby plase come home - 2:43
3. How make you do me like you do me - 4:52
4. The way she loves a man - 3:16
5. New way to love - 5:30
6. African hunch with a boogie beat - 3:37
7. Shame pretty girls - 3:22
8. Baby-baby-baby - 3:06
9. Do de do - 2:40
10. Cold blooded - 5:35
11. Just you and I - 2:56
12. Pigalle love - 4:00
13. All by myself - 1:42

mercoledì 27 luglio 2011

M For Mississippi Trailer

lacrimablues- a.v.- m for mississippi - ( music from the motion picture )- 2008


Roger Stolle & Jeff Konkel , giornalisti appassionati di blues decisero nel 2006 di percorrere
le strade del " delta " partendo da Clarksdale , per intervistare vari personaggi della vecchia
generazione blues . Da li' e' nato il film " m for Mississippi " , un documento che ci presenta
i musicisti nelle loro abitazioni ,con le loro famiglie , uno spaccato di vita con personaggi che
raccontano le loro storie , anche tragiche , per "loro " il blues e la vita sono la stessa cosa,
consiglio agli appassionati vivamente questo documento , per il dvd info: www.rootsandblues.org
La colonna sonora e' presentata nel cd , hill country blues con i grandi artisti presenti nel film .
Sopra il trailer di questo straordinario documento !

(3:07) 1. Big George Brock - M For Mississippi
(5:14) 2. Wesley Jefferson Blues Band - The Wolves Are Howling
(5:11) 3. R.L. Boyce - Ain't It Alright
(5:14) 4. Terry "Harmonica" Bean - I'm A Bluesman
(3:22) 5. Jimmy Holmes - Slow Down, Slow Down
(2:10) 6. The Mississippi Marvel - Black Mattie's Face
(6:05) 7. James "T-Model" Ford - Hip Shakin' Woman
(4:44) 8. Cadillac John - Give It All To Me, Baby
(2:37) 9. Pat Thomas - The Woman I Love
(3:50) 10. Robert "Bilbo" Walker - Bring It On Home
(7:20) 11. L.C. Ulmer - Rosalee

sabato 23 luglio 2011

The Beatles - Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band

tears on the moon - 40 - beatles - sgt. pepper's lonely hearts club band - 1967



1. Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band
2. With A Little Help From My Friends
3. Lucy In The Sky With Diamonds
4. Getting Better
5. Fixing A Hole
6. She's Leaving Home
7. Being For The Benefit Of Mr Kite
8. Within You Without You
9. When I'm Sixty Four
10. Lovely Rita
11. Good Morning Good Morning
12. Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band (Reprise)
13. A Day In The Life

lunedì 18 luglio 2011

Fred McDowell - Shake Em On Down

lacrimablues - v.a. the real country blues -




1. Fred McDowell - Shake 'Em On Down (2:38)
2. Big Joe Williams - Sloppy Drunk Blues (2:47)
3. Bukka White - Alabama Blues (3:49)
4. Furry Lewis - Judge Boushay Blues (6:06)
5. Robert Johnson - Preachin' Blues (Up Jumped The Devil) (2:52)
6. Honey Boy Edwards - Wind Howlin' Blues (3:16)
7. R.L. Burnside - Poor Black Mattie (2:08)
8. Mississippi Sheiks - Sitting On Top Of The World (3:05)
9. Clarence Edwards - Smokestack Lightning (2:28)
10. Smoky Babe - Mississippi River (3:14)
11. Tommy McClennan - Bottle It Up And Go (2:50)
12. Houston Stackhouse - Canned Heat (3:07)
13. Jimmie Rogers - Mule Skinner Blues (3:01)
14. Johnny Woods - Three O'Clock in the Morning (3:59)
15. Nathan Beauregard - 'Bout a Spoonful (3:26)
16. Robert Nighthawk with Carey Mason - You Call Yourself a Cadillac (2:31)
17. Johnny Young and Otis Spann - Keep Your Nose Out of My Business (3:19)
18. Muddy Waters - I Be's Troubled (3:08)
19. John Lee Hooker - Boogie Chillen' (3:12)
20. Robert Jnr. Lockwood - Little Boy Blue (3:03)
21. Johnny Shines - Ramblin' (2:34)
22. Sam Collins - Yellow Dog Blues (2:31)

"La gente di colore ha sposato il blues in quanto cuore stesso della sua identita'. Era una musica che consentiva loro di resistere e sopravvivere di fronte all'oppressione dei bianchi."
A dimostrazione della sua forza , oggi il blues e' senza dubbio la musica piu' importante del pianeta. Se digitiamo la parola " blues " su Google , otteniamo 315 milioni di risultati. La stessa ricerca per "musica classica" ottiene 87 milioni di risultati e per "musica country " 36,5 milioni di risultati .
dalla prefazione del libro "il blues del delta " di William Ferris . Consigliatissimo libro per chi
vuole addentrarsi nel mondo del "blues ", dal "delta" ai dischi , testi e proverbi blues , il pubblico
bianco , magia e blues , bluesman e predicatori , questo e molto altro , opera seminale.
info:
www.postmediabooks.it
www.rootsandblues.org

domenica 17 luglio 2011

GEORGE THOROGOOD "Bad To The Bone"

lacrimablues - george thorogood and the destroyer - 2120 south michigan avenue - 2011


George Thorogood ( wilmington, delaware ,1950 ) , cantante e chitarrista , dal 1974 con il suo primo disco " better than the rest " con i suoi Destroyer( una band micidiale) ci fa letteralmente
saltare dalla sedia con il suo " boogie blues" con una discografia ed un sound che anche in questo
lavoro non si sposta di una virgola. Vigoroso e potente , slaide guitar al fulmicotone e il sax di
Buddy Leach ( in 2120 poco presente ) con sezione ritmica che viaggia come un treno, questo
e' il sound tipico di Thorogood con i suoi distruttori .
Il disco e' dedicato ai suoi eroi che incidevano per la " chess records " mitica etichetta blues di Chicago , infatti " 2120 south michigan avenue " e' l'indirizzo della sede dell'etichetta .
Gli eroi di G.T. sono : Willie Dixon, Muddy Waters, Bo Diddley, Little Walter , Sonny Boy
Williamson, Howlin Wolf, Buddy Guy presente alla chitarra nel disco ospite con Charlie
Musselwhite all'armonica . Ci risiamo, con " grandi " del genere non poteva che nascere un
grande lavoro , una salutare scossa di blues che non ci ferma il " piedino "!

0 1. Going Back
0 2. Hi-Heel Sneakers (feat. Buddy Guy)
0 3. Seventh Son
04. Spoonful
05. Let It Rock
0 6. Two Trains Running (Still A Fool)
0 7. Bo Diddley
0 8. Mama Talk To Your Daughter
0 9. Help Me
10. My Babe (feat. Charlie Musselwhite)
11. Willie Dixon's Gone
12. Chicago Bound
13. 2120 South Michigan Ave (feat. Charlie Musselwhite)